Corso di Laurea Magistrale in Biologia Sperimentale e Applicata

Presentazione:

Sito del CdS

Informazioni sul CdS

Video

Slides (Ultimo aggiornamento del 4 maggio)

    Premi di laurea BIOmeeting 2020-2022


Cosa rende unica la laurea in Biologia Sperimentale e Applicata?
Questa laurea magistrale vi offre la possibilità concreta di conoscere un mondo in continuo aggiornamento, fatto di scoperte e innovazione di urgente attualità per salute umana e qualità ambientale.
Le conoscenze e competenze teoriche e pratiche saranno acquisite in un contesto multidisciplinare attraverso percorsi altamente personalizzati che potrete costruire in base ad interessi e attitudini.
A seconda del proprio interesse, infatti, è possibile seguire un percorso che consente di specializzarsi attraverso un curriculum di indirizzo , corsi a scelta e l' attività di tirocinio presso una azienda, un ospedale, un’area protetta o un laboratorio di ricerca.

Cosa sono i due curricula?
Il Corso vi offre l'opportunità di studiare la complessità dei viventi. Il percorso formativo è articolato in una componente comune che fornisce una solida base culturale e una componente specialistica che si sviluppa attraverso due curricula: “ Evoluzione, controllo e tutela della biodiversità e dell’ambiente ” e “ Studio, controllo e tutela della salute ”. Sono due pacchetti di insegnamenti che vi permettono di sviluppare la vostra competenza in ambiti diversi ma complementari della figura del biologo. Per maggiori informazioni: http: www.biologiasperimentaleapplicata.unimore.it

Dove potrà lavorare un laureato in Biologia Sperimentale e Applicata?
Desiderate una professione nel campo della Tutela della Salute o della Tutela dell'Ambiente?
Siete convinti che ci sia un legame stretto tra la salute della nostra Specie e quella del Pianeta dove abitiamo?
Forse non vi sentite ugualmente portati per studi in laboratorio e per studi in campo, ma questa laurea magistrale vi offre la possibilità concreta di conoscere un mondo in continuo aggiornamento, fatto di scoperte e innovazione di urgente attualità per salute umana e qualità ambientale.
Dopo la laurea avrete elevati livelli di competenza nelle scienze biologiche applicate, potendo operare con funzioni di responsabilità e di coordinamento di attività, progettando e guidando team di tecnologi e tecnici. In particolare:
il Biologo competente nel settore della tutela della biodiversità e dell’ambiente
sarà in possesso delle conoscenze necessarie all'analisi degli indicatori biologici utili per il monitoraggio degli ecosistemi, la tutela dell'ambiente e la definizione di progetti di recupero ambientale;
il Biologo competente nel settore della tutela della salute umana
sarà in possesso delle conoscenze necessarie al controllo di qualità in laboratori diagnostici, e ad effettuare analisi istologiche, citologiche, genetiche, biomolecolari e microbiologiche ai fini della promozione e della tutela della salute umana.

Si trova veramente da lavorare?
Le competenze professionali acquisite con la laurea consentono un rapido inserimento nel mondo del lavoro oppure l'avvio del percorso nell’ambito della ricerca universitaria. Il tasso di occupazione è tra i più alti, come il tasso di soddisfazione per il lavoro svolto, sulla base dei dati registrati a livello di macroregione e nazionali. Le competenze acquisite sono giudicate efficaci ai fini lavorati nell'80-100% dei casi. A tre anni dalla fine del Corso, il 90,5% dei laureati ha un impiego regolato da contratto. La laurea di Modena è tra le prime dieci in Italia anche nel 2020. I dati AlmaLaurea indicano che l’84% degli studenti laureati si iscriverebbe di nuovo a questo Corso di Laurea e il 95% è soddisfatto del rapporto con i docenti.

Chi sono i docenti del Corso?
I docenti di questo corso sono altamente qualificati e il loro numero rispetto agli studenti è alto, garantendo un’attenzione e una cura didattica elevata. Inoltre, i docenti fanno ricerca negli stessi campi scientifici delle materie che insegnano: questa è la forza di una laurea magistrale, la garanzia che a voi studenti arrivino informazioni aggiornate, realmente sperimentate dai ricercatori che possono così trasmettervi la loro conoscenza come testimoni di scienza.
Laboratori universitari altamente qualificati sono i centri di riferimento nazionale e internazionale dove potrete fare esperienze di ricerca in settori diversi della biologia, dallo studio di malattie rare, patologie oncologiche, fisiologia e patologia della nutrizione, alle trasformazioni ambientali registrate da bioindicatori animali e vegetali, fino agli effetti del riscaldamento globale su biodiversità ed ecosistemi.

Si fanno attività di laboratorio?
Gli insegnamenti del Corso prevedono esercitazioni da svolgere o visite didattiche. Le attività di laboratorio sono presenti in alcuni corsi, ma sono frequenti e condotte in modo continuativo nell'ambito dei diversi tirocini. Il tirocinio, che è un momento fondamentale per conseguire la laurea magistrale, potrà svolgersi presso i moderni laboratori dell’università, presso enti esterni pubblici o privati, e all'estero (anche grazie a borse ERASMUS).

Riferimenti

Presidente: Prof.ssa Anna Maria Mercuri
Ufficio Didattica: didattica.dsv.mo@unimore.it
Referente per l'Orientamento: Prof.ssa Anna Maria Mercuri
Tutors: Prof.ssa Federica Boraldi - Prof. Roberto Guidetti

Didattica del CdS

Ammissione al CdS

Piano degli studi

Programma degli insegnamenti

Materie a scelta

Tirocini/Stages

Regolamento didattico del corso

Laurea - Cosa è necessario sapere

Segnalazioni

[Ultimo aggiornamento: 17/11/2022 09:41:22]