Progetti di ricerca del DSV

Progetto Responsabile Scientifico per il DSV

La bovina da latte nella zona del Parmigiano Reggiano: innovazione e tradizione per un allevamento sostenibile e per prodotti di qualità.

Programma di sviluppo rurale 2014-2020 della Regione Emilia Romagna;
operazione 16.1.01 – F2A.
Progetto n. 5004855
Capofila: LattEmilia S.C.A.


Atti conclusivi del convegno

Prof.ssa Luisa Antonella Volpelli

Il Dipartimento di Scienze della Vita dell'Università di Modena e Reggio Emilia partecipa al progetto  "Flies4Feed - Nuovi alimenti zootecnici da insetti valorizzando scarti agroindustriali e impianti biogas" - Iniziativa realizzata nell'ambito del Programma regionale di sviluppo rurale 2014-2020 dell'Emilia-Romagna - Tipo di operazione 16.1.01 - Gruppi operativi del partenariato europeo per l'innovazione: Produttività e sostenibilità dell'agricoltura - Focus Area 3A - Migliorare la competitività dei produttori primari integrandoli meglio nella filiera agroalimentare attraverso i regimi di qualità, la creazione di un valore aggiunto per i prodotti agricoli, la promozione dei prodotti nei mercati locali, le filiere corte, le associazioni e organizzazioni di produttori e le organizzazioni interprofessionali.
Per informazioni vai al sito del progetto http://flies4feed.crpa.it

Prof.ssa Lara Maistrello

VALORFRUIT - Caratterizzazione e valorizzazione della biodiversità frutticola locale e verifica di genotipi innovativi di melo per l’agricoltura di montagna

Il Dipartimento di Scienze della Vita dell'Università di Modena e Reggio Emilia (DSV) partecipa al progetto “VALORFRUIT - Caratterizzazione e valorizzazione della biodiversità frutticola locale e verifica di genotipi innovativi di melo per l’agricoltura di montagna – (2020-2022)", Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020, Misura 16.1.01, Focus Area 2.

Il Piano ha l’obiettivo generale di valorizzare varietà locali di melo e pero, nonché genotipi innovativi di melo in fase avanzata di selezione, attraverso un approccio multidisciplinare, per supportare e migliorare le attività di aziende agricole poste in zone svantaggiate e interne, con particolare riferimento a quelle di montagna. Le varietà che il progetto intende valorizzare sono le antiche pere Angelica, Limone, Nobile/Lauro e Spalér e le mele Abbondanza rossa e Rosa Romana, iscritte al Repertorio regionale delle risorse genetiche agrarie (istituito con L.R. 1/2008) grazie all’attività di precedenti progetti.

Tra gli obiettivi specifici del progetto, il DSV contribuisce in particolare a:

  • quantificare la presenza sul territorio regionale di piante delle varietà di interesse, e ottenerne la caratterizzazione genetica, pomologica, agronomica ed etnobotanica;
  • caratterizzare il prodotto fresco e trasformato mediante analisi nutrizionale e sensoriale;
  • analizzarne la qualità tecnologica per lo sviluppo di nuove tipologie di prodotti di V gamma e liofilizzati al fine di aumentare la diversificazione produttiva delle aziende partner;
  • propagare le varietà oggetto del progetto e promuovere la loro coltivazione nelle aziende agricole partner del GO per favorirne la valorizzazione

 

Focus Area 2A Durata 01/02/2020 - 27/10/2022 - Domanda n. 5149567
Responsabile progetto e Responsabile scientifico: Prof. Matteo Busconi - UCSC Piacenza

Responsabile Scientifico per il DSV: Prof.ssa Cristina Bignami (fino al 30/11/22)
Dott. Francesco Reyes (dal 01/12/22)

Partecipanti:
Dott.ssa Francesca Masino
Prof. Andrea Antonelli
Prof. Fabio Licciardello

GOI 2020: STEP - Strategie per la riduzione e la razionalizzazione dell'uso delle Plastiche nella filiera frutticola

Capofila: APOFRUIT - Domanda n. 5200076 Focus Area 3A Contributo concesso 223247,25 €

Gli obiettivi generali del Piano sono due:
- Indagare, confrontare e misurare soluzioni alternative all’attuale utilizzo e gestione dei materiali polimerici nella filiera frutticola, in un’ottica di economia circolare, per migliorarne la sostenibilità ambientale, economica e sociale, senza compromettere la competitività e la qualità delle coltivazioni, sia convenzionali che biologiche, del territorio emiliano romagnolo.
- Raccogliere e fornire informazioni quali-quantitative su impatti, benefici e limitazioni derivanti dall’implementazione di strategie agricole innovative e sostenibili, che potranno essere utili per delineare un primo posizionamento della Regione Emilia-Romagna all’interno del nuovo Green Deal europeo e della strategia Farm to Fork prevista dalla PAC Ortofrutta.

https://progetti.crpv.it/Home/ProjectDetail/82

Responsabile progetto:
Dott. Daniele Missere (CRPV)

Responsabile scientifico:
Prof.ssa Patrizia Fava

Partecipanti:
Prof.ssa Cristina Bignami
Prof. Fabio Licciardello

VITEVEN - Innovazione tecnologica per una efficiente previsione vendemmiale

Il Dipartimento di Scienze della Vita dell'Università di Modena e Reggio Emilia (DSV) partecipa al progetto “VITEVEN - Innovazione tecnologica per una efficiente previsione vendemmiale", Programma regionale di sviluppo rurale 2014-2020 - Tipo di operazione 16.1.01 - Gruppi operativi del partenariato europeo per l’innovazione: “produttività e sostenibilità dell’agricoltura” - Focus Area 3°, Domanda n. 5111597. Durata del progetto: 19/10/2019 – 18/04/2023. Contributo concesso 151.816,02 €.

L’obiettivo generale del Piano consiste nell’applicazione in campo di un’innovativa tecnologia di imaging, economica e di semplice utilizzo per il monitoraggio real-time della maturazione fenolica dell’uva, per fornire un supporto e un servizio organizzativo alla filiera vitivinicola territoriale che consenta la programmazione anticipata della raccolta delle uve, in relazione al livello di maturità fenolica, favorisca la corretta organizzazione logistica della fase di ricezione in cantina, e la diversificazione della vinificazione.

Il DSV contribuisce al raggiungimento degli obiettivi specifici del progetto:

  • Consentire al viticoltore il controllo autonomo dell’andamento dei parametri della maturazione fenolica
  • Miglioramento dell’efficienza della comunicazione tra produttore e sito di conferimento/trasformazione
  • Programmazione anticipata della vendemmia all’interno della filiera territoriale
  • Creazione di un database storico per i parametri relativi alla maturazione fenolica, facilmente accessibile
  • Implementazione dell’organizzazione logistica della fase di ricezione delle uve in cantina
  • Diversificazione della linea di vinificazione in funzione del valore delle uve

Responsabile progetto:
Dott. Giovanni Nigro (Ri.Nova)

Responsabile Scientifico:
Prof. Alessandro Ulrici

Partecipanti:
Dott.ssa Giorgia Foca
Dott.ssa Rosalba Calvini